Il gruppo

Piero

Tenore

Oltre a essere uno Spritz, si diverte a sviluppare per il web e ama giocare con videocamera ed effetti speciali. Ha un passato da speleologo, nel tempo libero legge sorseggiando tè e cerca di nascondere -con poco successo- un amore incondizionato per il cibo. A volte va anche all’Università, dove dice di studiare Ingegneria, ma in realtà è solo per il caffè con brioche che trova al bar del campus. Abituato fin da piccolo a cantare canzonacce nel malsano speleo-ambiente familiare, arriva al punto di eseguirle in chiesa e insegnarle fieramente ai compagni d’asilo. Per ovviare al danno, a 4 anni i genitori lo fanno entrare in un coro, dove riesce a starsene nascosto finché gli viene assegnato il ruolo di solista. Traumatizzato, si dà all’anonimo strimpellìo di chitarra. Giunto al liceo, riprende la strada del coro, si distingue come tuttofare e si appassiona al genere a cappella. Dopo tante chiacchiere, all’ultimo anno di scuola si fa coraggio e si lancia nella folle idea Spritz for Five.

PieroIn tre parole (degli altri)

 

MARCO: “versatile, tuttofare, enigmatico”

NICOLA: “creativo, romantico, lavoratore”

GIULIO: “affidabile, ingegnoso, pratico”

ROCCO: “ingegnoso, abile, poco multitasking”

Calypso // Spritz for Five - EP
  1. Calypso // Spritz for Five - EP